Tightlining – cos’è e come realizzarlo

Avete presente quando disegnate una linea linea di eye-liner e si crea uno spazio vuoto tra le ciglia e l’occhio anche se applicate il mascara? Bene, questo è un piccolo errore che tutte noi commettiamo quando trucchiamo gli occhi perché togliamo profondità e definizione allo sguardo, ma non disperate perché c’è un rimedio. Siete pronte a scoprirlo? 
Si chiama tightlining e consiste nell’applicare una matita nera nella rima interna della palpebra superiore in modo da coprire gli spazi tra una ciglia e l’altra. Facendo ciò si crea l’illusione di avere una sottile riga di eye-liner che dona profondità allo sguardo, l’occhio, infatti, appare naturalmente più grande e sensuale. Si dice che una delle pioniere del tighlining sia stata Audrey Hepburn e si dice anche che era solita passare delle ore per  avere un risultato impeccabile (alla faccia delle più accanite perfezioniste!).

Il segreto per un risultato impeccabile sta nel scegliere una matita dalla punta sottile in modo da poter disegnare una linea alla base delle ciglia e riempirne i vuoti, già così noterete subito la differenza.

Alla matita potete scegliere anche il classico eye-liner oppure l’eye-liner in gel da applicare con un pennello piatto. Vi sconsiglio vivamente il kajal perché tenderà a sporcarvi la rima inferiore. Il mio partner-in-crime è lo Stylo Waterproof di Chanel che poco dopo l’applicazione si fissa e non sbava più garantendo una lunga tenuta.

Per un effetto ancora più definito potete sottolineare la rima superiore interna con la stessa matita, in questo modo avrete guadagnato sia un effetto voluminoso sia l’illusione di avere le ciglia più lunghe perché le ciglia appaiono più folte alla base. A questo punto siete pronte per completare il lavoro con il mascara. Se volete regalarvi un effetto ciglia lunghissime applicate il mascara concentrandovi solo sulle punte, è il mio tocco distintivo. 😁


Un piccolo consiglio: se applicate un ombretto eseguite questa tecnica prima di averlo applicato in modo da non creare delle sbavature, in tal caso lasciate asciugare e poi rimuovete con un cotton fioc, in questo modo eviterete di sporcarvi ulteriormente rimuovendo il prodotto fresco.

with love ♥️

You may also like

1 comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: